FIAT: handicap Italia per Marchionne!

Ormai solo i politici nostranio si illudono realmente ceh Marchionne voglio dar seguito al Progetto “Fabbrica Italia”! Apriamo gli occchi e facciamocene una ragione se l’industria non si innova è meglio specializzarsi e riconvertire le nostre aziende in produzioni nelle quali siamo maestri: alimentare, moda, artigianato, design, turismo e forse risaliremo la china e lasciamo Marpionne e la FIAT al suo destino….

Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

«La verità è che a Marchionne e alla Fiat non conviene continuare a investire in Italia, avendo possibilità di produrre in Usa, Brasile, Cina».

Secondo Ernest Ferrari, tra i massimi esperti del settore, il Lingotto taglierà i ponti, a meno che il governo non intervenga in maniera convincente. E Opel potrebbe tornare nel mirino.

Bisognerebbe dire la verità, per quanto amara e politicamente “scomoda” sia. «La verità è che a Marchionne e alla Fiat non conviene continuare a investire in Italia, avendo possibilità di produrre in Usa, Brasile, Cina». Non indora la pillola Ernest Ferrari (foto sotto), una delle massime autorità  nel settore automobilistico, consulente di player mondiali, con alle spalle una carriera tra Renault e la casa torinese. Insomma, il Lingotto, se pensasse esclusivamente ai propri profitti, deve tenersi il più lontano possibile dall’Italia e dall’Europa, dove la sua quota di mercato continua a precipitare rispetto…

View original post 505 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...