Lettera aperta ai Pinerolesi

Il nostro consigliere Luca Tumminello ci scrive:

Care amiche/i compagne/i,

vi scrivo queste poche righe per informarvi che ieri è stata approvata
all’unanimità una modifica dello statuto riguardante la riaffermazione del
principio che l’acqua come bene pubblico essenziale che non può essere
privatizzabile nella sua gestione.

Dico questo con un certo orgoglio, poichè la votazione era tutt’altro che
scontata e perchè il dibattitto è stato molto acceso. Si è trattato di un
ordine del giorno che nasceva dalla richiesta di una mozione che il nostro
gruppo “La Sinistra” presentò lo scorso maggio con prima firmataria la
consiliera Possetti, in tempi non sospetti, prima della raccolta firme per il
referendum.

Ora, scrivo questo perchè senz’altro questa cosa verrà trascurata dai mezzi
d’informazione, molto più interessati all’indecoroso spettacolo delle primarie
che ha messo in piedi il PD oppure dalle sterili polemiche proposte dai
grillini (pensano che Pinerolo sia Roma), quasi come se questi ultimi fossero
gli unici detentori della BUONA politica. In questi mesi il nostro gruppo ha
dato un grosso contributo all’attività della giunta, non soltanto in termini di
lealtà, ma anche attraverso la proposta di provvedimenti d’indirizzo. E’
evidente che tutto ciò è poco appetito dai media: non è gossip, non fa titolo
scrivere che si sono difesi i servizi a domanda individuale che riguardano in
particolar modo le classi più deboli ed i nostri figli.

E’ più facile  aprire la polemica sulle zone blu additando come vampiri il
Sindaco, la sua giunta e quel che rimane della maggioranza,  dimenticandosi che
i suoi maggiori detrattori farebbero carte false per avere un bel parcheggio
interrato a pagamento (senz’altro più salato…)

Inoltre con un certo rammarico registro il fatto che presumibilmente una
sinistra consigliare così forte dentro il Consiglio comunale di Pinerolo
difficilmente si ripeterà nei prossimi decenni, confermandomi che la scelta che
facemmo quasi 3 anni fa nella direzione di un unico gruppo fu giusta e
lungimirante. Una scelta quest’ultima che abbiamo pagato a duro prezzo e
nessuno potrà definire casuale che da quel momento siano iniziate le imboscate
di coloro che si definiscono moderati.

Grazie dell’attenzione e del piccolo sfogo…

Saluti

Luca Tumminello


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, News. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Lettera aperta ai Pinerolesi

  1. Riccardo ha detto:

    Ciao a tutti,
    penso che di interventi come questo di Luca nè dovremo fare di pìù, per far conoscere il reale lavoro svolto nell’Amministrazione comunale della città, in difesa sopratutto delle fasce più deboli della popolazione.
    Per far quadrare il Bilancio Comunale, a fronte di tagli pari ad 1.700.000€ da parte del Governo Berlusconi nei confronti del Comune di Pinerolo, abbiamo fatto delle scelte politiche tese a salvaguardare i servizi a domanda individuale ( mense scolastiche, asili nido, pre e post scuola, estate ragazzi, soggiorni estivi, trasporto scolastico, Istituto Corelli, Teatro). Abbiamo scelto di non ritoccare le tariffe aiutando in tal modo i bilanci familiari, sopratutto in tempo di crisi. A bbiamo dovuto, per non incidere su tali tariffe, instaurare la sosta a pagamento in metà piazza Fontana, con il consenso dei Sindacati CGIL CISL UIL, dell’Associazione CNA Commercio e degli ambulanti. Garantendo un abbonamento a 10€ al mese per coloro che lavorano nei luoghi prospicenti le zone blu a pagamento. Inoltre abbiamo dovuto ritoccare la TARSU,la tassa sull’immondizia, chiedendo mediamente 45centesimi di € al mese ( circa 6€ all’anno)in più rispetto al 2010 per ogni famiglia. Pensiamo di avere fatto scelte coerenti con una Amministrazione che pone al centro della sua attenzione la salvaguardia dei servizi alle Famiglie.
    PS: i Moderati tanto per non smentirsi hanno avversato tali scelte e hanno votato contro la delibera che savaguardava tali servizi. Poi ci si chiede perchè Covato e Noi di SEL non vogliamo allearci con loro.
    Riccardo Vercelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...